Benvenuti nel sito di Lucio Vranca

                             Un sito personale per omaggiare il paese

                                 dove sono nato  e gli amici che mi hanno

                                                 fatto vivere momenti meravigliosi

IndexChi sonoAllegra compagniaStrumentistiRepertorioImmaginiOmaggio a FinaleOmaggio a PollinaLink utiliContattami

 

L u c i o  V r a n c a  d a y

 

Mistretta 15 aprile 2018

DOPO UN FILMATO BELLISSIMO CHE HA RACCONTATO, IN SINTESI, IL PERCORSO DELLA MIA VITA ARTISTICA,

sento l’esigenza e il dovere di ringraziare il Presidente dell’Ass. Kermesse d’Arte, Dino Porrazzo, il Dott. amico Sabastiano Insinga, i due stretti collaboratori del gruppo Amastra, Angelo Scolaro e Patrizia De Caro (di cui parlerò più avanti), il mio amico Totuccio Curreri, il M° Calogero Lo Iacono e l’Allegra compagnia, che, insieme, hanno avuto l’idea di organizzare questo incontro.

Ø La stretta collaborazione con Dino Porrazzo non è casuale. L’amico Dino mi ha conquistato perché ho visto in lui quella fantastica voglia e capacità organizzativa che ha avuto lo scopo di onorare personaggi della cultura amastratina che hanno lasciato il segno. Dunque, grazie al “Trittico amastratino”, e non solo, le attuali generazioni hanno scoperto i valori della cultura tramandati da personaggi che hanno amato la nostra città. Grazie a Dino è vivo ancora il ricordo di Enzo Romano. Si potrebbe scrivere un libro sui valori morali del Presidente Porrazzo, valori che sono stati oggetto dell’etica consigliera nella scelta oculata dei personaggi fautori della cultura e delle tradizioni della collettività che hanno mutato il percorso storico. Aggiungo un altro grazie per la bella prefazione del libro “Na junta ri rimasugghj”.

Ø Grazie al relatore amico Sebastiano Insinga per il suo intervento. Quanto ha detto è la prova della conoscenza della mia persona, è la prova della nostra collaborazione che, in certi momenti, ci ha legati per esaltare le doti di qualche eccellenza amastratina (vedi Filippo Giordano ed altri). Sempre presente nei convegni, celebrazioni e nelle manifestazioni culturali, l’amico Sebastiano ha mostrato le sue capacità interpretative che, grazie alla sua straordinaria memoria, ha esaltato, recitando in ogni occasione, poesie e racconti di autori mistrettesi. Anche per il Dott. Insinga si potrebbe scrivere un libro sulle sue capacità espressive ed organizzative senza mai dimenticare la straordinaria voglia di collaborare in ogni occasione, oggi però, voglio dirgli semplicemente grazie.  

Ø Aggiungo il mio personale ringraziamento ai tutti i componenti del gruppo delle serenate “Allegra compagnia”. La loro musica, i loro canti, le dediche dell’indimenticato Maestro Peppino Mazzara, hanno caratterizzato pa­recchi momenti dell’estate amastratina sin dal 1992. Devo ripetere grazie agli amici dell’Allegra compagnia perché, insieme a loro, ho vissuto intensi momenti di gioia insieme al piacere di stare a Mistretta circondato d’affetto. Grazie per il regalo di questa sera, grazie per il bene che mi avete voluto.   

Ø Devo dire, sinceramente, che l’esperienza che ho vissuto con i ragazzi del gruppo Amastra, con Angelo e Patrizia, è stata una delle più belle pagine della mia vita.

  Angelo e Patrizia due intrepidi collaboratori, hanno, da anni, dato impulso e continuità ad un gruppo che, nel panorama dell’attività folkloristica internazionale, si sono fatti valere per la loro preparazione e per aver portato, in tutto il mondo, la sicilianità e la gioia della nostra musica folklorica.

Quegli occhi sorridenti dei ragazzi, la freschezza delle ragazze che durante i balli chiamavo  farfalle  

per la loro leggiadria, occupano, ancora oggi, un posto privilegiato nel mio cuore.

Ø Un’altra graditissima sorpresa mi è stata regalata del M° Calogero Lo Iacono per avere orchestrato la canzone A-ttia luntanu e Mistretta mia che ho scritto nel lontano 1996. Dunque, se è vero quanto è vero, che la musica esalta i sentimenti umani, è anche vero che il Maestro Lo Iacono e i suoi orchestrali hanno contribuito a farmi vivere l’apice dell’emozione. Pertanto voglio, inoltre, ringraziare il Presidente Fabio Del Monte, dell’Ass. Pupular Symphonic Band”, per aver facilitato l’esecuzione dell’orchestra di fiati.  

 

Ø Totuccio CURRERI. Totuccio mi è rimasto nel cuore per la sua modestia, per le sue qualità morali, per la bontà d'animo e per la straordinaria capacità di esecuzione con tutti gli strumenti che preferiva suonare suonare: è divenuto il musicista da prendere come esempio, l'idolo, il mito di mio figlio Giuseppe, di cui sono orgoglioso per aver intrapreso, con serietà, la strada della musica. Totuccio, che ogni tanto vado a tro­vare con immenso piacere, non si è dimenticato dell'esperienza vissuta a Mistretta; non ha mai dimenticato l'affetto che i mistrettesi nutrivano nei suoi confronti. ED OGGI, E’ QUI’ CON NOI.

  Grazie anche a te, carissimo amico, oggi fortemente emozionato, mi hai fatto rivivere alcuni indimenticabili momenti della fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70; mi hai fatto ascoltare, insieme a Danilo La Via e mio figlio Giuseppe che ringrazio, la serenata “Dammi lu cori” per la quale ho fatto di tutto per superare un altro momento emozionante.

Ø Voglio dire grazie a Tatà Lo Iacono per aver recitato la poesia, che fa parte del libro, “Na junta ri rimasugghj”. Grazie per la magnifica presentazione che ha pubblicato nel suo sito.

Ø Un grazie personale lo voglio tributare alla conduttrice Rosalinda Sirni, per la sua preziosa disponibilità e competenza, all’amico Cuva di Telemistretta e all’operatore Lucio Volo di Onda TV per l’impagabile disponibilità e per la professionalità dimostrata.  

Ø Grazie agli amici dell’Ass. “L’Approdo” di Finale, i colleghi, il Dirigente scolastito e il Sindaco On Magda Culotta. Grazie a tutti i presenti che mi avete onorato delle vostra presenza…grazie ancora.

Tornando all’importanza della serata, non pensavo di meritare questa attenzione, ma ciò mi riempie di gioia perché l’amore che ho riservato a Mistretta, proprio perché lontano, l’ho espresso sempre con le dediche e le poesie; con le canzoni, con la musica che mi ha sempre legato alle mie origini nonostante l’obbligato distacco per motivi di lavoro. Devo dire, comunque, che i 42 anni vissuti a Finale sono stati intensi, ricchi di significato. Il rispetto, da parte mia, per tutti gli abitanti e gli alunni è stato sincero, nella più assoluta semplicità. I finalesi, i pollinesi e gli abitanti di San Mauro C/de, hanno ricambiato con altrettanto affetto. Pertanto posso dire che gli anni vissuti a Finale non sono stati noiosi ma proficui, produttivi e soprattutto, sereni. 

Questo riconoscimento, con la numerosa presenza dei finalesi, mi gratifica, mi fa sentire bene, ma, nello stesso tempo, mi emoziona perché, dietro tutto, emerge una forte dose di rispetto, di riconoscenza, di amicizia. 

 

Per tutto questo,

Concludo esprimendo la mia gratitudine a tutti, dico a tutti i protagonisti perché, sentire cantare e suonare, questa sera, qualche mia canzone mi ha riempito di gioia, mi ha emozionato e intenerito al punto di farmi sentire un uomo fragile. Considero questa serata un atto di bontà e di sincera amicizia. Tutto questo mi suggerisce che devo continuare a scrivere, ad esaltare le bellezze di Mistretta e la bontà dei mistrettesi.

DUNQUE GRAZIE, GRAZIE DAVVERO. 

 

 

 

 

LOCANDINA

 

ANNUNCI

 

 

 

IL FILMATO STORICO DI APERTURA

 

UN FILMATO DI LUCIO VOLO DI ONDA TV

 

DAL BLOG DI NELLA SEMINARA

 

LA DEDICA DEL GRUPPO "AMASTRA"

 

IL GRADITO TROFEO DELL'ASS. "L'APPRODO" DI FINALE

 

I RINGRAZIAMENTI DI TOTUCCIO CURRERI

 

SERVIZIO GIORNALISTICO DI TELEMISTRETTA

 

SERVIZIO  DI LUCIO VOLO GIORNALISTA DI ONDA TV

 

TUTTI I SERVIZI FOTOGRAFICI

 

ALCUNI FILMATI CON I CELLULARI

Angelo Scolaro, Anna Maria Vranca, Danilo La Via, Nicola Vranca, Salvatore Piscitello

Serenata

 

L'APPROFONDIMENTO DI LUCIO VOLO TRASMESSO DA ONDA TV IL 26 APRILE 2018.

 

UN ARTICOLO DI PEPPINO CICCIA PUBBLICATO IN "IL CENTRO STORICO"

 

I FILMATI DELLA MIA VIDEOCAMERA FISSA

Per poterli pubblicare tutti ho dovuto usare una scarsa risoluzione. Dunque la qualità delle immagini lascia a desiderare, ma da l'idea complessiva di quello che è successo la sera del 15 aprile 2018.

01 - Apertura della conduttrice Rosalinda Sirni -

02 - Intervento di Dino Porrazzo -

03 - Intervento di Sebastiano Insinga

04 - Intervento di Fabio Del Monte e Calogero Lo Iacono

05 - A-ttia luntanu

06 - Intervento di Patrizia e Angelo

07 - A spagghjata e balletto

08 - Fuocu d'amuri

09 - Lettura della dedica

10 - A festa ru ddappu

11 - Dammi lu cori

12 -  Primo brano con la tromba

13 - Secondo brano con la tromba

14 - La serenata dell'Allegra compagnia

15 - Intervento di Pippo Porrazzo

16 - Conclusioni

17 - I miei ringraziamenti

18 - Balletto conclusivo

 

 

 

Archivio Storico  - Archivio dediche - Archivio immagini - Feste e spettacoli  -  Cronaca

 

 

 

 

 

© Copyright 2006 -Lucio Vranca- ©

Tutti i diritti sono riservati

E-mail  -  vrancalucio@alice.it  -   lv@vrancalucio.net