Benvenuti nel sito di Lucio Vranca

                             Un sito personale per omaggiare il paese

                                 dove sono nato  e gli amici che mi hanno

                                                 fatto vivere momenti meravigliosi

IndexChi sonoAllegra compagniaStrumentistiRepertorioImmaginiOmaggio a FinaleOmaggio a PollinaLink utiliContattami

 

TRITTICO AMASTRATINO 2009 - TERZA PARTE

PROGRAMMA

L'Associazione Turistica Pro Loco e il Comune di Mistretta, grazie ad un'idea di Dino Porrazzo, hanno organizzato il "SECONDO TRITTICO AMASTRATINO" per ricordare:

 Salvatore Borbone Pagliaro, Sac. Gaetano Salamone, Carmelo La Porta

 

Finale 7/01/2010

 

Si è concluso il secondo "Trittico amastratino 2009" ideato da Dino Porrazzo, organizzato dallo stesso con la collaborazione della Pro Loco  e il Comune di Mistretta.

La prima parte, che si è svolta al Circolo Unione il 16 dicembre 2009, ha visto protagonisti Mario Salamone, Presidente del Circolo e Riccardo Zingone, Presidente dell'Ass. Pro Loco. Ha relazionato Don Carmelo Torcivia; ha recitato alcune poesie popolari su Mistretta Marianna Tita. Il personaggio che si è voluto ricordare è lo storico mistrettese Salvatore Bordone Pagliaro.

La seconda serata, sempre al Circolo Unione, si è svolta giorno 28 dicembre 2009. Il personaggio di cui si è parlato è Gaetano Salamone, sacerdote e maestro di agricoltura e pastorizia. Mario Salamone e Riccardo Zingone sono intervenuti in qualità di Presidenti del Circolo Unione e Presidente della Pro Loco di Mistretta. Hanno relazionato, il prof. Franco Cuva e Dino Porrazzo. Vincenzo Rampulla e Giuseppe Lo Presti sono stati protagonisti nella recitazione di alcune loro poesie dialettali popolari.

La terza e conclusiva serata si è svolta all'interno dei locali della società Operaia, il 4 gennaio 2010. L'incontro è stato dedicato a Carmelo La Porta poeta amastratino emigrato in America. Il Presidente della Società Nicola Rossini ed il Presidente della Pro Loco Riccardo Zingone hanno dato via ai lavori con i saluti ed una proiezione di un filmato preparato per l'occasione.

Relatore della serata, Sebastiano Lo Iacono.  

E' difficile sintetizzare una relazione che Lo Iacono ha esposto con la solita sicurezza e personalità facendosi attribuire il titolo di relatore "concreto" dalla mimica persuasiva somigliante ad una interpretazione di un racconto. Lui è stato un grande attore e ne approfitta per valorizzare qualsiasi commento. Se il Signore mi chiamerà dalle sue parti, sarà sicuramente Sebastiano a commentare le mie pochezze....! O lui o nessuno!

La Porta, vittima del fenomeno sociale dell'emigrazione, si racconta nelle sue composizioni come fosse non un emigrato come tanti, ma come una vittima esiliata. La forte nostalgia che Sebastiano ha fatto notare non era che l'attaccamento al paese natio; non era che il desiderio di tornare. Triste destino ed amore sviscerato per il proprio paese, sono le espressioni di tanti emigrati legati alle cose che hanno lasciato.  

Bellissima l'intervista fatta dal Presidente della Pro Loco ad un emigrato in america che è stata registrata e proiettata durante la serata: un'altra prova di sensibilità e la dimostrazione che Mistretta non si fa dimenticare.

La serata non poteva concludersi senza la recitazione di alcune poesie da parte di autori popolari mistrettesi che, oltre alla sincera espressione, hanno sprigionato una certa tenerezza. Filippo La Porta, odontoiatra ed attore, ha recitato due poesie di Carmelo La Porta con toccanti espressioni, da grande attore. Simpatica la recitazione sui cognomi: una beffa scaricata sull'innocente che, come un fardello, dovrà sopportare tutta la vita. Lorenzo Caruso, poeta inaspettato, ha lasciato la telecamera per recitare una sua poesia che, nonostante l'emozione, è riuscito ad esprimere il suo pensiero con chiarezza. Francesco Ribaudo, già noto per altre performance, ha recitato tre sue poesie, dal carattere forte, quasi con rabbia, ma esprimendo il valore del dramma. Pensieri e fatti sociali, raccontati in prosa, che fanno riflettere. 

Non c'è due senza tre... Dino sta pensando già al terzo trittico e fa bene perchè sono questi i momenti che si trasformano in dimostrazione d'affetto verso quelle semplici persone che hanno avuto solo il torto di amare Mistretta e la sfortuna di non esserci più o di essere lontani e non poter "vivere" nella città natia. Grazie Dino.  

Degni di stima e di gratitudine per la sensibilità dimostrata sono i Presidenti del Circolo Unione Mario Salamone e della Società Operaia Nicola Rossini; il Presidente della Pro Loco Dott. Riccardo Zingone e, l'Amministrazione comunale con a capo il Sindaco Avv. Iano Antoci sostenitore di queste meravigliose iniziative.

Se emozionarsi è peccato, sarò costretto a confessarmi.

 

Lucio Vranca  

Carmelo La Porta (Foto Lo Iacono)

 

 

Servizio fotografico di Lucio Vranca

 

 

Servizi e filmati  a cura della Pro Loco: Prima serata - Seconda serata - Terza serata

 

Trittico amastratino 2009: bilancio (di Riccardo Zingione)

 

 

 

© Copyright 2006 -Lucio Vranca- ©

Tutti i diritti sono riservati

E-mail  -  vrancalucio@alice.it  -   lv@vrancalucio.net