Benvenuti nel sito di Lucio Vranca

                             Un sito personale per omaggiare il paese

                                 dove sono nato  e gli amici che mi hanno

                                                 fatto vivere momenti meravigliosi

IndexChi sonoAllegra compagniaStrumentistiRepertorioImmaginiOmaggio a FinaleOmaggio a PollinaLink utiliContattami

 

Allegra compagnia: Memorial dedicato al Prof. Giuseppe Mazzara

 

Finale 4 Ottobre 2016

RICORDO DI UN AMICO CON LA MUSICA NEL CUORE

 

Ricordare un amico è un dovere morale, ma ricordare l’amico Prof. Giuseppe Mazzara (per gli amici Peppino), non è stato  solo un dovere, ma un profondo piacere per rievocare insieme alcuni momenti  di grande serenità che lui organizzava con piacere.

L’emozione è stata tanta e, in alcuni momenti, molto intensa. Io, che ho dovuto affrontare il difficile compito  di relatore, non vi nascondo che ho faticato a controllare la commozione (una promessa che ho fatto a me stesso), ma alla fine sono riuscito ad arrivare fino in fondo.

Personalmente sono rimasto stupefatto dalla numerosissima partecipazione della gente che lo ha conosciuto. Dunque, è stata giusta la decisione di trasferire l’incontro commemorativo dalla Società Operaria (sede precedentemente scelta proprio perché Peppino era socio) al Mercato coperto, uno spazio sufficiente per ospitare un numero elevato di persone.   

La sala preparata per l’occasione, ha ospitato una mostra fotografica personalizzata che raccontava alcuni momenti d’intensa gioia che l’amico comune ha vissuto durante il corso della sua vita. La mostra, che i familiare e i presenti hanno mostrato di gradire, ricordava alcune giornate vissute con gioia, giornate dedicate ai nostri emigrati che seguivano  le serenate di quartiere, diventate, ormai, una tradizione cominciata nel 1992. Peppino era un protagonista   in quanto interprete degli stornelli estemporanei  nutriti d’affetto: erano i ringraziamenti diretti agli abitanti dei quartieri che preparavano la tavola imbandita di leccornie genuine; era il poeta che è impossibile sostituire perché “non ce n’è” (una frase che servirà a ricordarlo).

Gli amici del gruppo storico dell’”Allegra compagnia”, dopo i saluti del Presidente della Società Operaia Mario Lutri che ha coordinato i vari interventi, hanno aperto la serata intonando i brani che Peppino Mazzara amava cantare: credo che tutta la sala, sommessamente, ha cantato i brani scelti, come fossero degli inni, per omaggiare  l’amico di tutti.

Dopo un anno dalla dipartita dell'amico Peppino Mazzara, l'"Allegra compagnia" lo ha voluto ricordare organizzando una serata che ha visto una numerosissima partecipazione di abitanti amastratini che lo hanno conosciuto e apprezzato.

Il filmato, dell’amico Lucio, ha riassunto brevemente una parte della sua storia vissuta con gioia e nel rispetto di una componente essenziale che noi chiamiamo semplicemente AMICIZIA intrisa di musica e allegria. 

Durante la serata oltre al mio personale intervento, hanno dato un loro contributo Il Presidente della Società Operaia, Mario Lutri, Il Sindaco Avv. Lirio Porracciolo, in rappresentanza  dell’Ass. “Amici per caso” , il Dott. Salvatore Insinga  ha letto e recitato un suo personale pensiero.

Un momento toccante, che ha coinvolto l’intero uditorio, si è verificato quando è stato proiettato il saluto di uno dei componente dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore, sig. Mariano Caiano. L’ autore del messaggio, dopo aver salutato la famiglia e gli amici dell'Allegra compagnia,  ha comunicato che il prossimo spettacolo che l’Orchestra Italiana farà in Sicilia, sarà dedicato al Prof. Peppino Mazzara. Una soddisfazione che ha commosso tutti. Artefice di questo intervento è stato Tony Giordano che personalmente ringrazio ancora una volata.   

 Non è mancato il desiderio di intervenire di alcuni presenti per raccontare delle brevi testimonianze.  Tra questi , il Presidente dell’Ass. “Kermesse d’Arte” Dino Porrazzo e la prof.ssa  Maria Privitera (ex collega di Peppino). Non è mancata la presenza di “Telemistretta” che, sicuramente, farà sentire la sua “voce”. Infine, il componente dell’”Allegra compagnia” Pippo Porrazzo ha voluto siglare, con le sue significative parole, il saluto che ha avuto il sapore della speranza di rivederlo ancora. Per tanto sono sicuro che riprenderemo il discorso la prossima estate  affinché  l’amico, il musicista, il cantore di versi estemporanei ,PEPPINO MAZZARA,  non venga mai dimenticato.

Dove la musica sarà protagonista la gioia delle melodie si orienterà verso il cielo per omaggiarlo e mai dimenticarlo”(L.V.).

La serata si è conclusa con un lungo applauso, qualche lacrima di commozione, e tanti abbracci di ringraziamento.    

Lucio Vranca

 

 

 

ALTRI FILMATI

 

 

 

L'invito

 

La locandina

 

La mostra

 

 

 

Archivio Storico  - Archivio dediche - Archivio immagini - Feste e spettacoli  -  Cronaca

 

 

 

 

 

© Copyright 2006 -Lucio Vranca- ©

Tutti i diritti sono riservati

E-mail  -  vrancalucio@alice.it  -   lv@vrancalucio.net