Benvenuti nel sito di Lucio Vranca

                             Un sito personale per omaggiare il paese

                                 dove sono nato  e gli amici che mi hanno

                                                 fatto vivere momenti meravigliosi

IndexChi sonoAllegra compagniaStrumentistiRepertorioImmaginiOmaggio a FinaleOmaggio a PollinaLink utiliContattami

 

S E T T A N T E N N I   I N   L  I B E R T A'

 

Finale  24 giugno 2018

 

I settantenni finalesi e non, in un viaggio tra storia, arte, paesaggio e convivialità gastronomica che vogliono ripetere. Un viaggio dei nati nel ’48 tra gioia, sorrisi “dolori” e 200 gradini tra vicoli tortuosi intricati; tra odori di basilico, menta e citronella; tra gerani e mille altri fiori in vaso a dipingere di bello i muri sgranati dal tempo dal fascino antico.  

I preparativi pianificati dai proponenti organizzatori lasciavano presagire una modesta partecipazione dei nati nel ’48, ma l’entusiasmo e la voglia di evadere dalla quotidianità hanno fatto si che la partecipazione si arricchisse di partecipanti.

Il Sig. Serafino Genchi e i Prof. Giacomo Di Marco, promotori dell’iniziativa, contenti del risultato, hanno chiaramente manifestato gioia per il riscontro positivo appagante.

Anche la mattinata inizialmente uggiosa, promettente pioggia, durante il corso della giornata ha dato spazio al sole che ha dominato il resto del viaggio. 

Dopo la colazione al lungomare di Sant’Agata di Militello, tra mille tornanti, siamo arrivati a San Marco d’Alunzio, un borgo dalla storia millenaria, dall’aspetto affascinante, dove si respira aria d’altri tempi. Dove l’azzurro del cielo contrasta con il verde nell’infinito paesaggio che blocca il respiro.

San Marco (un borgo le cui sensazioni descritte all’inizio di questi miei pensieri), ha lasciato il segno in ognuno di noi così come i sapori della gastronomia locale che ha permesso al gruppo di rifocillarsi dopo la faticosa salita, “scalata” che qualche signora ha particolarmente patito. Ma lo spirito combattivo che contraddistingue i settantenni ha sconfitto la fatica e il dolore che si è attenuato sul pullman, mezzo opportuno, che ci ha condotto al porto di Capo d’Orlando. Un’altra meraviglia che ha visto trasformare il vecchio "porticciolo marinaro" in un luogo dove la parola “turismo” ha un suo vero significato. Qui, il rinfresco conclusivo ha segnato l’epilogo della giornata, che, alla fine della quale, nessuno si sentiva stanco ma SODDISFATTO.    

Dunque, l'atmosfera di piacere che ha appagato tutti e il dialogo che si è instaurato durante la giornata, sono segni di positività sociale che, spesso, dà origine a nuovi efficaci rapporti di amicizia.

Grazie per tutto questo agli organizzatori e un “autocomplimento” a tutti noi partecipanti che abbiamo saputo capire e interpretare bene il significato della giornata insieme.

Settant'anni e non sentirli? No, non è una locuzione semplicistica, inefficace, povera di significato, è, invece, l’espressione che dimostra freschezza nei pensieri e nei fatti che sfociano nel riconoscersi eterni ragazzi dal sorriso facile.

Quanto è successo non è una realtà virtuale ma un chiaro esempio di convivenza positiva che, in questa occasione, ha privilegiato i combattenti settantenni che non si arrendono alle difficoltà della vita.

Lucio Vranca

  “Non sono i capelli bianchi il segno dell’età matura, ma la resa alla vita per poi perdere il sorriso” (L.V.).

 

 

ELENCO DEI SETTANTENNI PARTECIPANTI

Clicca sull'immagine per ingrandirla

IN ORDINE ALFABETICO

Agnello Giacomo Filippo

Bonomo Antonietta

Cassataro Francesco

Cassataro Giuseppe

Castiglia Giovanni

Cerrito Domenico

Di Marco Giacomo

Di Noto Natale

Genchi Giulia

Gencho Serafino

Guagliardo Mario

Martorana Luciano

Mento Maria

Pedivillano Nicola Rosario

Vazzana Giuseppe

Vitrano Giuseppe

Vranca Lucio

Zito Pietro

 

Il filmato su YouTube

 

Le immagini del secondo momento conviviale saranno pubblicati prima possibile

 

 

Archivio Storico  - Archivio dediche - Archivio immagini - Feste e spettacoli  -  Cronaca

 

 

 

 

 

© Copyright 2006 -Lucio Vranca- ©

Tutti i diritti sono riservati

E-mail  -  vrancalucio@alice.it  -   lv@vrancalucio.net